biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

HomepresentazioneBANDO PER L’AMMISSIONE AL CORSO 2019 DI RICONVERSIONE ALLE FUNZIONI CIVILI (P19107)

BANDO PER L’AMMISSIONE AL CORSO 2019 DI RICONVERSIONE ALLE FUNZIONI CIVILI (P19107)

logo

Così come annunciato in sede di Programma generale della formazione permanente per il 2019, la selezione dei partecipanti per il cosiddetto corso di riconversione alle funzioni civili viene operata mediante un apposito bando, relativamente prossimo all’evento formativo, in modo da coinvolgere in potenza il maggior numero possibile di interessati.

Saranno ammessi al corso anzitutto i magistrati ordinari in servizio o già in servizio negli uffici penali che siano stati o siano destinati a funzioni civili (in modo esclusivo o concorrente) con provvedimento esecutivo dal 1 luglio 2018 o assunto fino al 16 ottobre 2019. Saranno ammessi inoltre magistrati civili che, nello stesso periodo, siano stati destinati ad un settore della giurisdizione civile diverso da quello di provenienza (ordinario, esecutivo, fallimentare, lavoristico o tutelare). Infine, saranno ammessi magistrati per i quali fossero richieste attività di formazione dedicate a norma dell’art. 11, comma 11, del d.lgs. 5 aprile 2006, n. 260.

In caso di eccedenza delle domande rispetto al numero dei posti disponibili (novanta), saranno utilizzati per la graduatoria gli ordinari criteri di ordinamento, con la precisazione che saranno comunque posposti ad ogni altro richiedente coloro che risultino essere stati ammessi al corso P18094.

Il corso avrà luogo nella Villa Castel Pulci di Scandicci dal 16 al 19 dicembre 2019.

La domanda di partecipazione dovrà essere proposta con le ordinarie modalità telematiche entro il 16 ottobre 2019. Gli ammessi riceveranno comunicazione individuale del provvedimento, e non dovranno dare ulteriore conferma della propria partecipazione. Coloro i quali dovessero invece rinunciare alla partecipazione dopo il provvedimento di ammissione dovranno darne espressa e tempestiva comunicazione alla Scuola, ferme restando le vigenti disposizioni di contabilità.

La graduatoria sarà comunque pubblicata sul sito istituzionale.

Go to top