biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

Home

INTERPELLO STRAORDINARIO PER L’AMMISSIONE A CORSI DELLA FORMAZIONE PERMANENTE

La Scuola superiore, al fine di raggiungere con la propria offerta il maggior numero di magistrati, e di affinare il più possibile i criteri di selezione dei partecipanti ai singoli corsi, ha deciso di riaprire il termine per la domanda di ammissione relativamente ad alcuni corsi.

In primo luogo la procedura riguarda il corso T18018, dedicato a Due ruoli a confronto: il giudice ed il pubblico ministero nel settore della crisi d’impresa. Necessità di coordinamento ed interdisciplinarietà della funzione, che si terrà a Cagliari dal 27 al 29 giugno prossimi.

In particolare, al fine di favorire nella platea l’equilibrio tra magistrati con funzioni giudicanti e magistrati delle Procure, si è stabilito di bandire ulteriori dieci posti, riservati ai magistrati ordinari con funzioni di pubblico ministero

Il termine per la presentazione della richiesta, secondo le ordinarie modalità telematiche, è fissato al 7 maggio 2018 (ore 24.00). L’ammissione sarà comunicata all’indirizzo mail da ciascuno indicato nell’area personale del sito della Scuola, e la partecipazione andrà confermata entro il termine indicato nella relativa comunicazione.

In caso di eccedenza delle richieste, sarà data priorità a coloro che non abbiano ottenuto alcuna ammissione nel corso del 2018 e, in subordine, a coloro che, esercitando le funzioni di pubblico ministero, abbiano presentato una domanda non accolta per il corso in questione (e si trovino dunque in lista di attesa).

In secondo luogo, la procedura riguarda due corsi ulteriori, per i quali risulta allo stato disponibile un numero significativo di posti non già assegnati.

Si tratta:

1) del corso P18068, dedicato a Controllo pubblico e iniziativa privata nell’attuale disciplina del mercato del lavoro, che si terrà in Scandicci dal 3 al 5 ottobre prossimo.

Per questo corso sono disponibili 50 posti aggiuntivi riservati ai magistrati ordinari;

2) del corso P18082, dedicato a Il concordato fallimentare: vecchie e nuove tecniche di risanamento dell’impresa in concordato e perdurante vitalità dell’istituto, che si terrà in Scandicci dal 7 al 9 novembre prossimo.

Per questo corso sono disponibili 30 posti aggiuntivi, riservati ai magistrati ordinari con funzioni civili;

Il termine per la presentazione della richiesta, secondo le ordinarie modalità telematiche, è fissato al 28 maggio 2018 (ore 24.00). L’ammissione sarà comunicata all’indirizzo mail da ciascuno indicato nell’area personale del sito della Scuola, e la partecipazione andrà confermata entro il termine indicato nella relativa comunicazione.

In caso di eccedenza delle domande, sarà data priorità a coloro che non siano stati ammessi ad alcun corso per il 2018 e, in subordine, a coloro che non abbiano comunque potuto partecipare a corsi per i quali avevano ottenuto l’ammissione. In ulteriore subordine, secondo l’anzianità di servizio (con preferenza per l’anzianità minore).

La domanda può essere presentata accedendo con le proprie credenziali qui

Certificazione Unica 2018

cu2016Nella sezione "Area Riservata", sotto la voce "Area File Personali", visibile dopo aver inserito le credenziali di accesso, si possono scaricare le certificazioni uniche relative ai compensi erogati nel corso dell’anno 2017 a tutti coloro che hanno collaborato in  qualità di esperti formatori, relatori e coordinatori, già trasmesse all’Agenzia delle Entrate.

CERIMONIA DI INAUGURAZIONE DELL’ANNO FORMATIVO 2018

inaugurazione tumb

Scandicci, 23 marzo 2018 - Alle ore 11.00, presso la sede di Villa Castel Pulci, si è svolta la cerimonia annuale di inaugurazione delle attività di formazione della Scuola superiore della magistratura per l'anno 2018.

La cerimonia è stata aperta – in presenza di numerosi Rappresentanti istituzionali – dalla prolusione del Presidente della Scuola, prof. Gaetano Silvestri, che ha dato lettura del messaggio augurale pervenuto alla Scuola da parte del Presidente della Repubblica. Sono seguiti gli indirizzi di saluto del Procuratore generale presso la Corte di cassazione, Riccardo Fuzio, del Primo Presidente della Corte di cassazione, Giovanni Mammone, del Vice Presidente del Consiglio superiore della magistratura, Giovanni Legnini, del Capo di Gabinetto del Ministero della giustizia, Elisabetta Cesqui, delegata dal Guardasigilli, e dal Presidente della Corte costituzionale, Giorgio Lattanzi. La cerimonia si è conclusa con una lectio magistralis del Presidente della Corte europea dei diritti dell’uomo, Guido Raimondi, dal titolo: “La Corte europea dei diritti dell’uomo: origini, struttura, funzioni e interazione con il giudice nazionale”.

Messaggio del Presidente della Repubblica

Corsi di formazione per i magistrati che aspirano al conferimento degli incarichi direttivi di I e II grado - anno 2018

logomailSi comunica che nella sezione "Area Riservata", sotto la voce "Area File Personali", visibile dopo aver inserito le credenziali di accesso, sono stati inseriti gli elementi di valutazione previsti dall'art.26 bis del Decreto Legislativo 30 gennaio 2006 n. 26 di ciascun magistrato che ha partecipato al corso di formazione per aspiranti dirigenti (DIR18001) che si è svolto dal 19 al 22 febbraio 2018, (già trasmessi al Consiglio Superiore della Magistratura).

BANDO (SUPPLEMENTARE) PER LA PARTECIPAZIONE A CORSI INTERNAZIONALI DI FORMAZIONE NELL’ANNO 2018

interscambio

La Scuola superiore della magistratura opera all’interno della Rete europea di formazione giudiziaria (EJTN), collabora con istituzioni di formazione giudiziaria europee a essa aderenti (la Scuola francese –ENM-) e con altre istituzioni internazionali che svolgono o promuovono attività di formazione di giudici e pubblici ministeri (EASO –Europan Asylum Support Office-, ERA –Academy of European Law-) e inoltre partecipa, in consorzio con alcune istituzioni giudiziarie ed enti di ricerca, a progetti internazionali, finanziati dall’Unione Europea (in questo caso: il progetto e-NACT guidato dall’Istituto Universitario Europeo –EUI-).

La Scuola ha già pubblicato nel mese di dicembre 2017 un bando per acquisire la disponibilità di magistrati ordinari alla partecipazione ad 84 corsi internazionali di formazione giudiziaria che avranno luogo nel 2018 all’estero o in Italia. Successivamente alla scadenza del bando sono maturate nuove opportunità di partecipazione a quindici corsi internazionali, nove dei quali riservati ai giudici dell’asilo e della protezione internazionale, uno in materia di terrorismo (ENM) ed i restanti in materia di diritti fondamentali (libertà di espressione, protezione dei dati personali, diritti sociali, disabilità, diritti dei minori).

Il bando, che può essere letto qui, fissa la scadenza del12 marzo 2018 ore 20.00 per la presentazione delle domande in via telematica, per mezzo del form presente sul sito web della Scuola alla voce “Attività internazionale - partecipazione interpelli”, visibile dopo autenticazione.

Il bando rinvia all’elenco dei corsi

Lista degli ammessi al programma EJTN - Short-Term exchanges 2018

E’ stata definita la procedura di preselezione dei magistrati ammessi al programma Short-Term exchanges  2018 organizzato nell’ambito delle attività della Rete europea di formazione giudiziara (EJTN).

L’elenco dei magistrati ammessi può essere consultato qui.

BANDO PER VISITE DI STUDIO (CJEU, ECHR E ALTRE ISTITUZIONI EUROPEE), ORGANIZZATE DALLA RETE EUROPEA DI FORMAZIONE GIUDIZIARIA (EJTN)

lding puzzle pieces   resizedLa Scuola pubblica oggi un bando per visite di studio organizzate dall’EJTN che si svolgeranno nel corso del 2018. Il bando (che può leggersi qui) riguarda visite presso Istituzioni europee: Corte di giustizia dell’Unione europea, Corte europea dei diritti dell’uomo, Istituzioni europee a Bruxelles, Eurojust e la Conferenza sul diritto internazionale privato all’Aia.

La scadenza per la presentazione delle domande è stata fissata dalla Rete al 9 febbraio 2018 ore 18.00. Le domande dovranno essere inoltrate direttamente alla Rete europea di formazione giudiziaria tramite un modulo online. Si consiglia di non utilizzare la procedura nei giorni prossimi alla scadenza, essendo prevedibili sovraccarichi del sito e possibili disservizi. La presentazione della domanda online presuppone l’attenta lettura sia del testo del bando della Scuola italiana, che ha stabilito le regole per la scelta dei candidati, sia del tutorial predisposto dalla SSM per accompagnare i candidati nella redazione della domanda.

INTERPELLO STRAORDINARIO PER L’AMMISSIONE A CORSI DELLA FORMAZIONE PERMANENTE

copertina 2018La Scuola superiore della magistratura ha ultimato la procedura generale di compilazione delle graduatorie per l’ammissione ai corsi della formazione permanente per il 2018.

Fin d’ora può dirsi che il relativo programma ha suscitato l’interesse dei magistrati italiani, 9.610 dei quali (tra ordinari ed onorari) hanno presentato richiesta di partecipazione, accolta fin da questa prima fase (per uno o due corsi) con riguardo a 8.068 persone.

Risultano allo stato disponibili posti ulteriori per alcuni soltanto dei corsi programmati, il più prossimo dei quali è il seguente:

  • P18012 – Il punto sulla disciplina delle comunicazioni sociali (Scandicci, 19 – 21 febbraio 2018)
    Il Comitato direttivo ha stabilito di riaprire i termini per la presentazione di richieste concernenti questa specifica iniziativa, in modo tra l’altro da offrire opportunità a coloro che non abbiano potuto presentare domande tempestive ed a coloro le cui domande non siano state al momento accolte.

Le richieste di partecipazione dovranno essere presentate, secondo le ordinarie modalità, entro le ore 24 del 15 gennaio 2018. Non sono ostative le richieste eventualmente presentate per altri corsi in occasione dell’interpello generale. Nel caso di eccedenza delle domande rispetto ai posti disponibili, sarà data precedenza a coloro che abbiano presentato richieste per il 2018 non accolte, quindi a coloro che non abbiano presentato precedenti richieste, con assegnazione dei posti eventualmente residui a magistrati che siano già stati ammessi ad uno o al massimo a due altri corsi per il 2018.

Saranno fissati termini ad hoc per gli adempimenti successivi all’ammissione, termini ed adempimenti che saranno indicati tempestivamente agli interessati dopo la formazione della relativa graduatoria. Per i magistrati già ammessi valgono le disposizioni generali già comunicate; in particolare, nessun ulteriore adempimento è necessario per coloro che abbiano già confermato la propria partecipazione.

Interpello per 16 posti da Formatore Decentrato Magistrati TOGATI

SSME’ stato pubblicato l’interpello per l’acquisizione di disponibilità dei Magistrati di Professione alla nomina di 16 posti di formatori decentrati per il biennio 2018 -2020, relativamente ad alcuni distretti: Corte di Cassazione, Bari, Brescia, Catania, Catanzaro, Genova, L’Aquila, Messina, Napoli, Perugia, Reggio Calabria, Trieste e Venezia.
La domanda potrà essere formulata a partire dal 20 DICEMBRE ed entro il 22 GENNAIO 2018.

Per la consultazione del bando aggiornato, cliccare qui.

Altri articoli...

Pagina 2 di 22

Go to top