Formazione decentrata Torna Indietro
D20088 Corso di alta formazione specialistica J. Monnet "La protezione dei diritti fondamentali nello spazio Giudiziario Europeo"



UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SALERNO
DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE (SCUOLA DI GIURISPRUDENZA)

con il riconoscimento di crediti formativi per gli avvocati

con il patrocinio


in collaborazione con la
Scuola superiore della Magistratura
Struttura didattica di Salerno

CORSO DI ALTA FORMAZIONE SPECIALISTICA
LA PROTEZIONE DEI DIRITTI FONDAMENTALI NELLO SPAZIO GIUDIZIARIO EUROPEO
III edizione

14 febbraio 2020 (ore 15-19)

Inaugurazione

La protezione internazionale dopo i Decreti sicurezza

20 marzo 2020 (ore 15-19)

Nuovi confini in tema di giustiziabilità dei diritti fondamentali

Tecniche di redazione dei ricorsi
Il ricorso alla Corte di Strasburgo
Il rinvio pregiudiziale alla Corte di giustizia


3 aprile 2020 (ore 15-19)

Nuove frontiere della filiazione e status acquisiti all’estero


Laboratorio giurisprudenziale


17 aprile 2020 (ore 15-19)

Mandato di arresto europeo
e rischio di trattamenti inumani o degradanti


Laboratorio giurisprudenziale


8 maggio 2020 (ore 15-19)

EVENTO DI DEONTOLOGIA


Patrocinio a spese dello Stato tra diritto UE
e ordinamento nazionale


Sono previsti moduli di approfondimento di ulteriori temi,
che saranno tenuti dal titolare della Cattedra Jean Monnet e dai Key Staff Members

Informazioni

  Il corso è gratuito e si terrà presso l’Università degli Studi di Salerno (generalmente 
nell’Aula dei Consigli o nell’Aula Cilento). Le lezioni, i seminari e gli eventi sono destinati a: 
avvocati e praticanti avvocati, magistrati, specializzandi e specializzati nelle professioni 
legali, dottori e dottorandi di ricerca, operatori del diritto.

   Le attività didattiche saranno svolte da docenti dell’Ateneo salernitano e di altri prestigiosi 
Atenei, nonché da qualificati esperti e professionisti esterni (avvocati, magistrati, diplomatici). 
I corsisti beneficeranno anche delle attività scientifiche realizzate nell’ambito dell’Osservatorio 
sullo Spazio europeo di libertà, sicurezza e giustizia (www.slsg.unisa.it).

   La metodologia si baserà su una didattica avanzata che muove da un necessario inquadramento 
teorico, per poi privilegiare i profili pratico-applicativi della disciplina sia in senso 
sostanziale che procedurale. Particolare attenzione sarà riservata all’analisi ragionata della 
casistica giurisprudenziale (Corte europea dei diritti dell’uomo, Corte di Giustizia e Tribunale 
dell’UE, Corte Costituzionale, Corte di Cassazione e giudici di merito) e, dunque, 
all’approfondimento di casi di studio, mediante lavori di gruppo, nonché esercitazioni e 
simulazioni pratiche  sulle tecniche di redazione di ricorsi. Verrà, altresì, assicurato ampio 
spazio alla discussione collettiva e alla soluzione dei  quesiti  posti  dagli  stessi  
partecipanti.  Il  Corso  si  avvarrà  dell’utilizzo  degli  strumenti  dell’informatica giuridica 
e i partecipanti disporranno di dossier e materiali didattici aggiornati e selezionati.

   Per ogni evento formativo, saranno rilasciati quattro crediti per la formazione degli Avvocati 
corrispondenti al numero di ore seguite (fino ad un totale di 20 crediti).

   A coloro che parteciperanno almeno a 4 incontri e supereranno la prova finale (consistente 
nella predisposizione di un paper su un argomento inerente ai temi trattati) verrà rilasciato 
l’attestato di partecipazione al Corso di alta formazione specialistica LA PROTEZIONE DEI DIRITTI 
FONDAMENTALI NELLO SPAZIO GIUDIZIARIO EUROPEO (III ED.) nell’ambito della Jean Monnet Chair 
“Judicial Protection of Fundamental Rights in the Area of Freedom, Security & Justice”.

Collegio dei docenti

Angela Di Stasi (Ordinario di Diritto dell’UE – TITOLARE DELLA CATTEDRA Jean Monnet Judicial 
Protection of
Fundamental Rights in the European Area of Freedom, Security and Justice)

KEY STAFF MEMBERS della Cattedra Jean Monnet Judicial protection of fundamental rights in the 
European Area of Freedom, Security and Justice: Francesco Buonomenna (Ricercatore di Diritto 
Internazionale - Docente di Diritto Internazionale privato e processuale) – Anna Iermano (Dottore 
di ricerca in Spazio europeo di libertà, sicurezza e giustizia) – Angela Martone (Dottore di 
ricerca in Spazio europeo di libertà, sicurezza e giustizia)
– Rossana Palladino (Ricercatore di Diritto dell’Unione europea - Docente di Diritto dell’Unione 
europea)

Ida Caracciolo (Ordinario di Diritto Internazionale - Università della Campania) – Giovanni 
Cellamare (Ordinario di Diritto Internazionale - Università “Aldo Moro” di Bari) – Angela Del 
Vecchio (Avvocato e Professore di Diritto Internazionale - Membro del Consiglio direttivo della 
School of Government della LUISS G. Carli) – Pietro Gargiulo (Ordinario di Diritto Internazionale – 
Università di Teramo) –   Anton Giulio Lana (Avvocato - Presidente dell’Unione forense per la 
tutela dei diritti umani) – Maria Grazia Pisapia (Magistrato di Corte di appello - Referente 
formazione decentrata SSM – Struttura didattica di Salerno) – Francesco Rotondo (Sostituto 
Procuratore della Repubblica, Referente formazione decentrata SSM – Struttura didattica di Salerno) 
– Rosa Sergio (Presidente del Tribunale di Salerno f.f.) – Iside Russo (Presidente della Corte di 
Appello di Salerno) – (ulteriori disponibilità in via di acquisizione)


Per info: JMJudicialprotection@gmail.com ove è possibile inviare la scheda di pre-iscrizione 
reperibile al link www.slsg.unisa.it/jmchair/index (sezione Teaching)